Genova, Euroflora 2018: due eventi nel centro storico grazie a collaborazione Civ Confesercenti-Municipio I

Un progetto che nasce dalla proposta di Francesca Recine, presidente di Fismo Confesercenti Genova e del Civ Luccoli

Mia Immagine

   

I Civ Confesercenti del centro storico ed il Municipio I Genova Est uniscono le forze in vista di Euroflora 2018, per animare anche la città vecchia nei giorni in cui Genova sarà invasa dai tanti turisti ed addetti ai lavori in visita all’esposizione florovivaistica ospitata, per la prima volta nella storia, dai Parchi di Nervi. Un progetto che nasce dalla proposta di Francesca Recine, presidente di Fismo Confesercenti Genova e del Civ Luccoli, subito recepita ed accolta da Andrea Carratù e Federica Cavalleri, rispettivamente presidente e assessore del Municipio.

Patrocinato dal Municipio I Centro Est, sabato 21 aprile avrà luogo il corteo storico degli sbandieratori dell’associazione Limes Vitae, che si muoverà alle 17 da piazza San Lorenzo per raggiungere Palazzo Tursi alle 18,30 circa. Saranno coinvolte le attività economiche incontrate lungo il percorso che si snoderà tra via di Scurreria, Campetto, Macelli di Soziglia, via Luccoli e via Garibaldi. Sabato 28 aprile nei saloni di Palazzo Tursi, sarà invece la volta di una sfilata di abiti storici a tema rigorosamente floreale.

«Queste due iniziative confermano la buona volontà e l’impegno da sempre sostenuto dai Centri Integrati di Via, animando le strade della nostra città per valorizzarne l’offerta turistica ed il commercio di qualità – commenta Francesca Recine che è anche membro di Ancestor Genova, il coordinamento per la valorizzazione dei centri storici che fa capo a Confesercenti – Il coinvolgimento del Municipio, che ha risposto positivamente alla proposta avanzata dai Civ Luccoli e Scurreria, rappresenta da questo punto di vista una piacevole novità, nella speranza che la ritrovata attenzione delle istituzioni cittadine per quello che è il cuore commerciale del centro storico possa portare a nuove e proficue collaborazioni in futuro».

Andrea Carratù, presidente del Municipio, afferma: «Favorire la crescita e la valorizzazione del territorio attraverso sinergie tra istituzioni pubbliche, categorie economiche e privati cittadini non è solo un impegno reciproco, ma anche uno degli obiettivi principali del Municipio. Dobbiamo cercare un altro modo di sentirci abitanti e fruitori della città e del territorio, contrastando per quanto possibile relazioni remote, talvolta complesse, con l’amministrazione pubblica».

Federica Cavalleri, assessore del Municipio, aggiunge: «È importante che le istituzioni siano presenti per assicurare un supporto costante ai cittadini impegnati nella realizzazione di progetti di rivitalizzione e promozione del tessuto urbano ed economico».

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

 

Mia Immagine