Ibrahimovic al Mondiale? Le regole lo proibiscono

Zlatan Ibrahimovic ha fatto sapere che le sue possibilità di prender parte al prossimo Mondiale in Russia sono “estremamente alte” ma, a prescindere dal parere (che appare contrario) del tecnico, le regole escludono una sua partecipazione: l’asso svedese ha infatti siglato lo scorso marzo un accordo di sponsorizzazione con Bethard, un’agenzia di scommesse del suo Paese (benché con sede a Malta), di cui possiede anche delle azioni.

Ciò è in contrasto con l’articolo 25 del codice etico della FIFA:

Mia Immagine

   

Persons bound by this Code shall be forbidden from taking part in, either
directly or indirectly, or otherwise being associated with, betting, gambling,
lotteries and similar events or transactions connected with football matches.
They are forbidden from having stakes, either actively or passively, in
companies, concerns, organisations, etc. that promote, broker, arrange or
conduct such events or transactions

 

“Alle persone tenute al rispetto di questo codice è fatto divieto di prendere parte, direttamente o indirettamente, o essere associato in altro modo ad attività di scommesse, gioco d’azzardo, lotterie o eventi simili o transazioni connesse con partite di calcio.

A loro è fatto divieto di possedere azioni, in maniera attiva o passiva, in compagnie, imprese, organizzazioni etc. che promuovono, negoziano, organizzano o conducono tali eventi o transazioni”.

L’agenzia in questione (che ospita eventi anche calcistici) nella home del sito presenta al centro appunto il neo-giocatore dei Los Angeles Galaxy (esordio col botto: goal dalla distanza e quello della vittoria in pieno recupero).

“NESSUNO ME LO PUÒ IMPEDIRE”. La questione è stata già fatta presente qualche giorno fa all’ex Manchester United che ha però replicato: “La FIFA non può fermarmi, se voglio essere lì ci sarò. Lo stesso vale per la Nazionale, se voglio giocare giocherò: non è una decisione della FIFA, ma solo questione di cosa voglio fare”.

Non è noto quanto frutti al giocatore questo accordo. Secondo casino.org, sito dedicato al mondo delle scommesse, tra gli 8 e i 10 milioni di euro.

La Svezia, senza ‘Ibra’ che aveva dato l’addio alla Nazionale, come noto s’è qualificata a spese dell’Italia tramite il play-off.

“Le possibilità che io giochi il Mondiale sono alte quanto il cielo“, cioè altissime

LEGGI ANCHE: Ibrahimovic sulla rovesciata di Cristiano Ronaldo: “Bella, ma provi a farla da 40 metri”

 

Mia Immagine