Hockey su ghiaccio, l’Italia batte il Kazakistan per 4-2 nell’ultima amichevole prima dei Mondiali

La Nazionale Italiana di hockey su ghiaccio ha chiuso con un convincente 4-2 l’ultima delle quattro amichevoli disputate prima dei Mondiali di Prima Divisione. Gli azzurri hanno sconfitto il Kazakistan nel replay del match giocato ieri e che aveva visto i kazaki uscire vincitori. Un successo frutto di solidità e concretezza, che consente al gruppo di Cleyton Beddoes di chiudere i test di preparazione con un bilancio di parità (due vittorie e due sconfitte).

L’Italia ha aggredito sin dall’avvio, giocando con velocità e fisicità. Il primo gol è arrivato in doppia superiorità, con un’azione iniziata da Insam e chiusa da McMonagle. Il raddoppio è stato opera di Felicetti, in mischia. Nel secondo drittel la partita si è invece bloccata, con le difese protagoniste. Il Kazakistan, però, è riuscito a sbloccarsi appena iniziato il terzo tempo, con l’uno-due firmato Rymarev e Mikhailis. Gli azzurri non sono rimasti a guardare e il 3-2 è stato infatti immediato, con il tocco vincente sotto porta di Deluca. Il resto del lavoro è toccato al penalty killing: l’Italia ha resistito e nel finale è stato quindi Gander a chiudere i giochi.

Mia Immagine

   

Abbiamo disputato la migliore partita delle quattro amichevoli giocate fino a questa sera“, ha commentato Beddoes a fine partita. “Atteggiamento giusto e grande concentrazione. Equilibrio perfetto tra difesa ed attacco. Questa è l’Italia che può affrontare i Mondiali con fiducia. Non siamo ancora pronti al 100% perché dobbiamo accogliere anche il resto del gruppo ma siamo sulla strada giusta. Penso che il Kazakistan sia la squadra più forte che andremo ad affrontare ed abbiamo avuto buone indicazioni da queste due amichevoli e dalle altre. Ora dobbiamo prepararci al meglio nei giorni restanti“.

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI HOCKEY SU GHIACCIO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

 

Mia Immagine