Derby, lo sfottò romanista sulla coreografia laziale: “Ma è una foca o un topo?” – FOTO

AD65B202-0EBB-4604-AEBF-DC0C0A2176E5

Un piccione, una foca e un topo. O forse un’aquila venuta male. Parte da qui lo sfottò della Curva Sud alla coreografia esposta ieri sera dai laziali nel derby della Capitale. Quella che sarebbe dovuta essere la dimostrazione della supremazia cittadina biancoceleste si è trasformata in un tam tam social giallorosso per deridere il simbolo della squadra rivale. Buona l’intenzione, un po’ meno la raffigurazione. Raccontiamo: pochi minuti prima del fischio d’inizio della stracittadina numero 148 in campionato, la Curva Nord ha cercato di sorprendere tutti con una enorme scenografia composta da tanti cartoncini di colore bianco, celeste e blu a rappresentazione dello scudetto, e la scritta 1900.

Mia Immagine

   

Fin qui tutto bene, poi però qualcosa è andato storto. Piano piano dalle gradinate del settore ecco venire srotolato un grande telo: “Ma che cos’è? Un topo?”, “No, è una foca!”, il botta e risposta dei romanisti sui social. In realtà, naturalmente, l’immagine rappresentava un’aquila, ma ben diversa da quella del logo biancoceleste o quella che sorvola l’Olimpico (Olympia, non Scheggia, come viene ancora chiamata dai giallorossi).

Uno sfottò servito su un piatto d’argento alla Sud che ha derisol’animale mitologico’ biancoceleste: “È metà aquila e metà ratto”, scrive un romanista. Ovviamente non potevano mancare fotomontaggi della scenografia in questione, con un’enorme foca posta davanti alla Curva Nord, o un topo accanto all’immagine per dimostrarne la somiglianza. Nasce così lo sfottò 2.0 dell’aquila: via le ali, dentro le pinne.

ABD32B08-0D6C-4CCD-8F8B-1C12234C5D74

L’articolo Derby, lo sfottò romanista sulla coreografia laziale: “Ma è una foca o un topo?” – FOTO sembra essere il primo su Forzaroma.info.

 

Mia Immagine