Google perde il ricorso, il Tar del Lazio: “Ora più facile ottenere i dati dagli OTT”

  

Mia Immagine

Il logo di Google

Il logo di Google

Mia Immagine

ROMA – Google perde il suo ricorso davanti al Tar del Lazio. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di Google Italia e Google Ireland intenzionate a non concedere i dati richiesti da Agcom per la compilazione della Informativa economica di sistema (Ies).

Esulta Antonio Nicita, commissario dell’Agcom, intervistato da key4biz.it: “La sentenza ci carica di responsabilità, perché ci toglie gli alibi e le cautele con le quali abbiamo finora dovuto affrontare i temi della regolazione dell’attività degli Over the top in Italia”.

Key4biz.  E invece d’ora in poi cosa accadrà?

Antonio Nicita. La sentenza contiene molte affermazioni suscettibili di sviluppi utili. Innanzitutto, fa riferimento a dati contabili ed extracontabili…

Key4biz.  Quindi anche ad altri dati di pubblico interesse?

Antonio Nicita. È una discussione che va aperta. Certo dovremo in ogni caso rispettare il principio di proporzionalità e dimostrare che, ad esempio sulla salute, ma non solo, l’interesse pubblico è prevalente sul legittimo sfruttamento del dato a fini privati.

Key4biz.  Quali altre indicazioni vengono dal giudice amministrativo?

Antonio Nicita. Mi sembra rilevante l’affermazione, suffragata dalla Corte di Giustizia UE, che rispettare le norme sul pluralismo irlandese non esime Google Ireland da consentire ad Agcom di tutelare il pluralismo in Italia e che questo non viola la libertà di stabilimento nei diversi paesi comunitari.

Key4biz.  Ma Google sostiene di non essere un editore e che la stessa Agcom aveva stabilito che la pubblicità non è un mercato a sé stante…

Antonio Nicita. La sentenza offre interessanti punti di riflessione, laddove suggerisce che la tutela del pluralismo, sui quali si fonda l’Agcom, configura una tutela della concorrenza rafforzata con riferimento a tutti i mercati rilevanti ai fini del pluralismo, sottolineando il ruolo della pubblicità web.

 

L’articolo Google perde il ricorso, il Tar del Lazio: “Ora più facile ottenere i dati dagli OTT” sembra essere il primo su Blitz quotidiano.

Mia Immagine